Battisti, Nucara: che ne pensano Diliberto, Vendola e Ferrero?

"E evidente che il Brasile di Dilma Rousseff ha assunto nei confronti di Cesare Battisti lo stesso atteggiamento che aveva il maresciallo Tito nei confronti del comandante Valerio. Il problema è che Battisti non è un valoroso partigiano, ma semplicemente un volgare assassino. Vorremmo capire cosa pensano in merito e che ruolo hanno svolto in questi mesi delicati i vari Vendola, Diliberto e Ferrero". Lo dichiara il segretario del Pri Francesco Nucara.